Endoscopia Digestiva Home Page/Endoscopia Digestiva



Definizione di endoscopia digestiva

L’endoscopia digestiva viene effettuata con l’utilizzo di endoscopi – tubi flessibili di differente calibro e lunghezza, a seconda degli organi che si vogliono esaminare – alla cui estremità è posta una microcamera che permette di visualizzare direttamente su un monitor le parti di organi esaminate.

A cosa serve un’esame di endoscopia digestiva?

L’endoscopia digestiva permette di diagnosticare le principali patologie dell’apparato digerente. Per questo, è l’esame principale per quanto riguarda la diagnosi e di conseguenza la prevenzione, di neoplasie all’apparato digerente come esofago, stomaco, duodeno e tubo digerente ( ileo, colon, retto)

Come si svolge una endoscopia del tratto digerente?

Eosfago-duodena-gastro-scopia ( EGDS)

Per l’ esplorazione del tratto digestivo superiore (esofago, stomaco e duodeno) l’endoscopio viene introdotto dalla bocca e in questo caso si parla di esofagogastroduodenoscopia. L’esame superiore non procura dolore, solo un piccolo fastidio nel momento dell’introduzione dell’endoscopio, per evitare il quale può essere prevista una leggera anestesia locale.
L’Esofagogastroduodenoscopia ha una durata media di 2-3 minuti.

Retto-sigmoido-colon-scopia (RSCS)

Quando si vuole esaminare il tratto digestivo inferiore (colon e retto: colonscopia e rettosigmoidoscopia) l’endoscopio viene introdotto, invece, dal canale anale. L’esame al tratto inferiore richiedono invece una sedazione che renda il trattamento diagnostico del tutto indolore.

La rettosigmoidoscopia e colonscopia possono durare dai 15 ai 30 minuti.

Norme di preparazione dell’esame di endoscopia digestiva

L’Esofagogastroduodenoscopia richiede un digiuno da almeno 6/8 ore e, prima della sua esecuzione, la rimozione di eventuali protesi dentarie. La Rettosigmoidoscopia e colonscopia richiedono un digiuno fin dal giorno precedente (ammessa solo l’assunzione di acqua, the, succhi di frutta liquidi). È prevista anche l’assunzione di un preparato cui è demandato il compito di ripulire l’intestino e rendere così più chiari i risultati dell’esame endoscopico.


DIRETTORE SANITARIO:
Dr.ssa Valeska Concetta Di Renzo
Medico Chirurgo Flebologo, Chirurgia Generale

COLLABORAZIONE SOLO SU PRENOTAZIONE DI:

Dr. Domenico De Santis
Specialista in Geriatria
Cardiologia

Dr. Carlo Pietrantuono
Specialista in Chirurgia Endocrina
Dr.ssa Iolanda Santimone
Biologa Nutrizionista
Dr. Nicola Camposarcone
Specialista in Anestesia e Rianimazione
Dr. Isidoro Pesare
Medico Specialista in:
Medicina dello Sport
Fisiatria

Dr. Nicola Muscatiello
Medico Specialista in:
Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva

Dr. Giuseppe Franchino
Medico Chirurgo specialista in:
Neurologia
Medicina Fisica e Riabilitazione

Dr. Raffaele Carputo
Medico Chirurgo specialista in:
Ginecologia

Dr. Pier Andrea Della Camera
Medico Chirurgo specialista in:
Urologia-Andrologiaa

Dr. Vincenzo Borrelli
Medico Chirurgo specialista in:
Chirurgia Generale - Bariatrica

Maria Chiara Spatafora
Ostetrica, Perfezionata in Riabilitazione del Pavimento Pelvico
MODALITÀ DI ACCESSO
Le prestazioni vengono erogate nell’ambulatorio sito in viale Manzoni 71/F, Campobasso.
Per le prenotazioni delle visite specialistiche l’utente deve rivolgersi, di persona e/o telefonicamente, all’ufficio accettazione (n. tel. 0874 1960746) durante gli orari di apertura dello studio.

ORARI ACCESSO
Dal Lunedì al Venerdì con il seguente orario:
Mattina dalle 8.30 alle 12.30
Pomeriggio dalle 15.30 alle 19.00

I prelievi vengono effettuati dal Lunedì al Venerdì dalle 8.30 alle 10.00


RITIRO REFERTI
I giorni di ritiro delle analisi cliniche variano a seconda della tipologia delle analisi richieste. È possibile ricevere i risultati degli esami anche via email, rilasciando preventivamente in segreteria l’indirizzo di posta elettronica.

MODALITA’ DI PAGAMENTO
il centro VSK Medical è munito del sistema di pagamento elettronico POS.



VSK medical, inoltre, è collegata con altre strutture Sanitarie pubbliche e private, accreditate con il SSN, per provvedere nei casi necessari al ricovero in tempi brevi del pazienti.